Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
  • OneSearch
  • Servizi on-line

Nuclei costitutivi della Biblioteca di Economia

Presentazione generale

Il nucleo costitutivo della Biblioteca di economia comprende documenti inerenti le discipline della Facoltà di Economia pubblicati per lo più a partire dagli ultimi decenni dell’800.

Vitalità del Fondo

Fondo chiuso

Consistenza e tipi di materiali

Dai registri inventariali risulta che al 1990 (anno dell’automazione del catalogo), il patrimonio complessivo della Biblioteca di Economia (compresi circa 1.500 inventari di periodici) è di 96.662 inventari (bisogna considerare però che alle riviste e alle opere in più volumi veniva attribuito un unico inventario per tutte le annate/volumi fino al 1975 e che il numero complessivo degli inventari non tiene conto degli scarichi).

Dal 1990 (con l’automazione) gli inventari ripartono da 1.000.000 arrivando all'inventario EC001028017, compresi i periodici, al momento della costituzione della Biblioteca di Scienze Sociali (12 maggio 1999). Gli inventari complessivi all'11 maggio 1999 sono quindi 124.679. Tuttavia gli inventari con sigla EC proseguono all'interno della Biblioteca di Scienze Sociali fino al 1 settembre 2006 (EC001054406), confluendo poi in una serie unica (ad eccezione della sede distaccata di Statistica) per tutta Scienze Sociali: GI per un breve periodo, poi KE.

I volumi monografici non presenti nel catalogo in linea, dal calcolo effettuato, sono circa 48.000 (di cui circa 10.000 opuscoli nelle collocazioni Miscellanee).

Le tabelle seguenti riportano, sia per il deposito che per lo scaffale aperto, il numero delle monografie complessive presenti nel catalogo on-line, che appartenevano al nuclei costitutivi della Biblioteca di Economia. Vengono distinti i volumi recuperati (inventari inferiori al milione, acquisiti prima del 1990 e inseriti successivamente nel catalogo automatizzato).

Il fondo EC, citato nella prima tabella, è stato creato a Novoli per raggruppare, ai fini del catalogo on-line, tutte le collocazioni di monografie, provenienti dalla ex Biblioteca della Facoltà di Economia, situate nel deposito librario, ad eccezione di quelle cui è stato attribuito per vari motivi uno specifico fondo.

Il fondo FAT (Fondo antico trasversale), citato nella prima tabella, è stato creato a Novoli per scorporare, a fini di tutela, tutti i volumi con data di pubblicazione anteriore al 1886 presenti nei vari fondi del deposito librario: quindi con “collocazioni fondo EC in FAT” si intendono quelle che sarebbero state nel fondo EC se non fossero ante 1886.

I fondi ARIAS (Gino Arias) e RDV (Riccardo Dalla Volta), citati nella prima tabella, sono stati creati a Novoli per riunire, ai fini della ricostruzione storica, tutti i volumi appartenuti a Gino Arias e Riccardo Dalla Volta confluiti nella Biblioteca di Economia. Questi volumi quindi, pur avendo fondi propri, hanno inventario EC e collocazioni varie, sparse tra quelle alfanumeriche di Economia.

Monografie con inventario EC in deposito

Fondo/Sezione

Inventari EC totali (compreso quelli sotto il milione)

Inventari EC sotto il milione

Fondo EC + collocazioni Fondo EC in FAT

21.324

13.951

ARIAS + ARI_A (ARIAS antico)

943

943

RDV + RDV_A (RDV antico)

4.896

4.896

DEP + DEP in FAT

1.084

2.154

DEP_A

410

163

PLU

161

40

Totale

28.818

22.147

 

Monografie con inventario EC a scaffale aperto

 Piano

Fondo/Sezione

inventari EC totali (compreso quelli sotto il milione)

inventari EC sotto il milione

piano terra

DID

277

100

TESTO

75

7

BIBLO

260

42

2° piano

GEN

10.070

3.071

REF

443

192

2° ballatoio

GA

4.383

2.450

OPUSC

136

33

EXTRA

23

7

COLL

1.871

223

MAB

21

0

Totale

 

17.559

6.125

Altre monografie con inventario EC non fanno propriamente parte dei nuclei costitutivi della Biblioteca di Economia perché in origine acquisite dagli Istituti della Facoltà (e poi riaccessionate e catalogate dalla Biblioteca) oppure perché costituiscono donazioni formalizzate. Nella seguente tabella si riportano quelle che nel gestionale hanno un proprio fondo.

Monografie con inventario EC e fondo specifico provenienti da ex Istituti e da donazioni

Fondo

Inventari EC totali (compreso quelli sotto il milione)

Inventari EC sotto il milione

DSA

5.766

2

DSE

4.102

0

ISE

2.050

2.050

ISTLI

1.247

182

FAB + FAB in FAT (dono)

4.820

4.820

RIPAR (dono)

789

0

Localizzazione e accessibilità

I volumi sono localizzati prevalentemente in magazzino, in parte anche a scaffale aperto.

Il prestito è consentito solo per i volumi con data di pubblicazione posteriore al 1915.

Leggi tutto

Situazione catalografica

Circa metà del nucleo è presente nel catalogo in linea d'Ateneo; nel catalogo cartaceo per la parte non recuperata.

I volumi inventariati dal 1985 in poi sono stati tutti recuperati nel catalogo in linea. Quelli inventariati fino al 1984 sono stati recuperati occasionalmente prima del trasloco a Novoli. Dopo il trasloco sono state recuperate per intero le collocazioni attinenti la storia e la geografia economiche: in un primo tempo M, N, O, successivamente R, RR e YY 01–YY 11.

Inoltre sono tutte recuperate le collocazioni AM, FR, GA, DAB e FAR (vedi punto 6. Ordinamento e collocazione).

Ordinamento e collocazione

Le collocazioni assegnate ai volumi avevano un ordinamento alfanumerico del tipo A 1, A 2, AA 1, AA 2 (ciascuna con numero di sequenza progressivo), indicante probabilmente il settore e lo scaffale. Non è chiaro se le lettere corrispondessero sempre a un determinato argomento anche se in alcuni casi sembra sia così: ad esempio nella collocazione E si trovano soprattutto opere di economia agraria; in IC, LC, KC di statistica; in M di storia economica; in N di geografia economica.

Fra le collocazioni di questo tipo (contraddistinte da una o due lettere iniziali) se ne trovano tre che si distinguono dalle altre perché la coppia di lettere ha un significato preciso riferito alla provenienza (AM Fondo Aldo Morante, FR Fondo Famiglia Rosselli, GA Gabinetto attuariale).

Altri tipi di collocazione furono creati per formati particolari come miscellanee (Misc.) e atlanti (Cons. Atla.) e per altre tipologie particolari come le collane (COLL ITA, COLL STR, COLL ONU, COLL OCDE, …) e come AR (opere antiche e rare), Cod. e Leg. (codici e leggi), Cons. (opere di consultazione), etc.

Esistono inoltre collocazioni con tre o più lettere relative a piccole donazioni non formalizzate (DAB, FAR completamente recuperate) o a fondi per lo più non recuperati di Istituti e strutture della Facoltà (ISTMER, IRA, IRB, IRC, SOT, CETUR).

Tutte le collocazioni citate in questa parte (6. Ordinamento e collocazione) appartengono al fondo EC (tranne GA che ha un fondo proprio).

Dal 1990, con l’inizio dell’automazione del catalogo, fu creata la collocazione MAG (magazzino) a contatore, suddivisa nel tempo in 5 serie (MAG 1 – MAG 5), che raccolse la quasi totalità delle nuove accessioni di Economia e terminò con il trasloco a Novoli.

Nella nuova Biblioteca le nuove accessioni di tutte le discipline insegnate al Polo delle Scienze Sociali sono assegnate alla sezione generale delle monografie (GEN), oltre che a sezioni più specifiche (come TESTO, DID e REF). Il progetto di adeguamento della collezione per l’allestimento della nuova sede prevedeva la ricollocazione nelle nuove sezioni dello scaffale aperto dei volumi di Economia accessionati negli ultimi tre anni, di quelli richiesti in prestito nel periodo 2000-2003 e di altri selezionati per tipologia come opere di consultazione e manuali (in seguito in queste sezioni è confluita tutta la residua collocazione MAG).

Perciò molti volumi dei nuclei costitutivi di Economia si trovano nelle nuove sezioni dello scaffale aperto della sede di Novoli. A causa della revisione delle collezioni a scaffale aperto, una parte di questi volumi è passata poi nelle collocazioni del deposito librario (DEP, DEP_A e PLU).

Data e modi di acquisizione

Acquisti e doni.

Notizie su possessore o possessori

Il Regio Decreto Legge del 10 giugno 1926 istituì la “Regia Facoltà di scienze economiche e commerciali” presso l’Istituto superiore di Scienze sociali “Cesare Alfieri” che aveva sede in Via Laura.

Nel 1929 l’Istituto ottenne la sua sede a Villa Favard, fu così possibile l’allargamento della biblioteca e un miglioramento generale della didattica.

Nel 1935 l’Istituto venne incorporato nell'Ateneo fiorentino: allora nacque la Facoltà di Economia e Commercio, divenuta poi Facoltà di Economia negli anni ‘90. L’attuale possessore del materiale di economia è la Biblioteca di Scienze Sociali.

Storia del Fondo

Il primo nucleo librario del Regio istituto di studi superiori di scienze economiche e commerciali fu costituito dai volumi della Biblioteca di Riccardo Dalla Volta; che fu acquistata interamente nel 1936 dalla neonata Facoltà di scienze economiche e commerciali.

Dal registro inventariale del 1931 (dove si trovano annotati anche i volumi Dalla Volta) che comincia con l’inventario numero 1 si rintracciano i dati relativi, ai fornitori, alle date, ai prezzi dei primi volumi entrati a far parte del patrimonio della Biblioteca che, insieme al fondo Dalla Volta, costituirono il nucleo librario iniziale di Economia, con sede a Villa Favard.

Dal primo registro inventariale si evince che prima del 1935 esistevano quantomeno il Gabinetto Attuariale, il Gabinetto di Merceologia e il Gabinetto di Statistica le cui dotazioni librarie erano inizialmente di proprietà della Biblioteca di Economia e Commercio.

Gli Istituti universitari, nati negli anni ’70, e successivamente i Dipartimenti, si dotano di fondi librari autonomi con una gestione propria, separata da quella della biblioteca centrale con sede a Villa Favard: i volumi venivano acquistati, inventariati e custoditi nei locali dei vari Istituti, dislocati in parte a Villa Favard (istituto di Statistica e Istituto di Politica Economica) in parte Via Montebello (Istituto Giuridico, Istituto di Economia agraria, Istituto di Ragioneria, Istituto di Storia Economica, Istituto di Storia delle Dottrine Economiche). I Gabinetti Attuariale e di Merceologia (poi Laboratorio) continuano, fino alla costituzione della Biblioteca di Scienze Sociali, ad avere una dotazione libraria di proprietà della Biblioteca di Economia.

Nel 2004, con il trasloco della Biblioteca di Scienze Sociali (istituita nel 1999 e comprendente le biblioteche delle facoltà di Economia, Giurisprudenza e Scienze politiche) il materiale della Biblioteca di Economia viene trasferito nella nuova sede e messo a disposizione degli utenti.

Note

Nessuna

Mostre e altre attività di valorizzazione riguardanti il Fondo

Nessuna.

Bibliografia e documentazione

  • Registri inventariali della biblioteca del Regio Istituto di Studi Superiori di Scienze Economiche e Commerciali e della Facoltà di Economia dell’Università di Firenze.
  • Piero Roggi, Economia e Commercio a Firenze nel '900, in L'Università degli Studi di Firenze 1924-2004, vol. 2, [Firenze] : L. S. Olschki, 2004, p. 632-671.

Compilatori della scheda

Federico Famoos Paolini

Ufficio Servizi

Tel.: 0554374833

Mail federico.famoos(AT)unifi.it

 

Paolo Tarchi

Ufficio catalogazione

Tel.: 055/2759861

Mail paolo.tarchi(AT)unifi.it

 

Francesca Zinanni

Ufficio catalogazione

Tel. 055/2759831

Mail francesca.zinanni(AT)unifi.it

 

Area ad accesso riservato ai bibliotecari

 
ultimo aggiornamento: 22-Lug-2019
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina