Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
  • OneSearch
  • Servizi on-line

Incunaboli

Regiomontanus Iohannes, Ephemerides 1484-1506, carta 1 recto, ritaglio

La raccolta comprende i 22 incunaboli conservati presso le biblioteche del Sistema Bibliotecario di Ateneo di Firenze.  Si tratta di edizioni di testi latini – opere mediche, statuti di comuni italiani, testi letterari e scientifici – particolarmente significative in quanto spesso conservate in pochissimi, o unici, esemplari. 
Gli incunaboli appartengono ai nuclei storici delle biblioteche, fra i quali il fondo dello Spedale di Santa Maria Nova della Biblioteca Biomedica, il fondo del Collegio degli Avvocati della Biblioteca di Scienze sociali,  il fondo Bardi della Biblioteca Umanistica.  

Alla preziosa quanto consistente collezione dei libri della Biblioteca Palatina, prima raccolti dai Medici poi dai Lorena, appartengono lo splendido incunabolo Ephemerides (1484) dell'astronomo tedesco Regiomontanus, fondatore del primo osservatorio europeo a Norimberga, e Ruralia commoda di Pietro de’ Crescenzi del 1486.

Nel campo del diritto, due importanti esempi di ius proprium sono gli Statuti di Verona (1475) e di Milano (1480), con la relativa Tabula (1482), significative testimonianze del processo di affermazione delle autonomie comunali in età medievale le quali, accanto alla riscoperta nell'ambito delle Università della grande tradizione del diritto romano che diventa strumento di ius commune, definivano i propri ordinamenti e le proprie regole di convivenza civile.

Sempre nell’ambito della pubblicazione statutaria, da segnalare la ricca collezione di Statuti manoscritti.

 
ultimo aggiornamento: 07-Ott-2021
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina