MENU
1308

Tavole Milani

Vai ai volumi della collezione | Vedi anche:

Luigi Adriano Milani (Verona, 26 gennaio 1854 – Firenze, 9 ottobre 1914), filologo, archeologo e numismatico, frequentò l’Istituto di studi superiori di Firenze dove fu allievo di insigni studiosi come Girolamo Vitelli e Domenico Comparetti e dove insegnò Archeologia dal 1894.

Gli insegnamenti di Milani erano in stretta relazione con i suoi studi e la sua attività svolta dal 1881 presso il Museo archeologico di Firenze, del quale si occupò prima come adiutore poi come direttore, e che ampliò con la creazione del Museo topografico dell’Etruria, inaugurato il 5 maggio 1897.

Milani, con grande passione per l’insegnamento, introdusse nell’Istituto alcuni procedimenti caratteristici dei metodi didattici d’Oltralpe, quali l’uso di apparati archeologici figurati composti con lucidi, fotografie, disegni per favorire l’apprendimento mediante la conoscenza diretta dei documenti. Le 136 tavole qui raccolte sono quelle che il professore utilizzò durante le sue lezioni di archeologia e costituiscono un prezioso apparato di notevole interesse culturale a disposizione degli studiosi.

 

Corso 1899-1900, Tavola I recto, ritaglio

 

 

Ultimo aggiornamento

30.12.2021

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni