MENU

Prestito interbibliotecario e fornitura copie per gli utenti

Cosa si può chiedere

Articoli, libri o parti di libri non posseduti dalle biblioteche di Ateneo, richiesti dalla propria biblioteca di riferimento ad altre biblioteche italiane o straniere.

Per gli articoli tratti da riviste possedute su carta dalle biblioteche di Ateneo utilizzare il Servizio di digitalizzazione. Il documento verrà fornito in formato elettronico in via gratuita.

Come inoltrare le richieste

Compilando il modulo di richiesta previa autenticazione con matricola e password.
All'interno delle banche dati, il modulo è disponibile tra i servizi visibili tramite il pulsante

pulsante trova@unifi


Collegandosi ad internet fuori dalla rete di Ateneo è necessario impostare il proxy.

Tramite il profilo personale in OneSearch è possibile:

  • seguire l'avanzamento della pratica (status richiesta)
  • annullare la richiesta (quando ancora possibile)
  • richiedere il rinnovo di un prestito

L’utente sarà informato dell’arrivo del documento sulla propria mail istituzionale.

Tempi di fornitura e durata del prestito dipendono dalle biblioteche fornitrici.

E' attivo anche il servizio di prestito interbibliotecario tra la Biblioteca del Polo Universitario di Prato (PIN) con le sedi del Sistema Bibliotecario e tra la Biblioteca del Polo scientifico e alcune di queste, in forma gratuita: vedi la pagina Prestito IntrAteneo.

Costi del servizio

Il servizio è gratuito se i documenti sono posseduti dalle Biblioteche di Ateneo o se provengono da biblioteche con cui sono state stipulate convenzioni o accordi specifici.

In tutti gli altri casi è soggetto a una tariffa a titolo di rimborso forfettario .

Modalità di pagamento

Il pagamento può essere effettuato

  • in contanti
  • per enti in tesoreria unica, con girofondi in Banca d'Italia sul conto di tesoreria unica n. 0036739 intestato a Università degli Studi di Firenze - Ateneo.
  • per soggetti privati (cittadini e imprese) attraverso il portale IRIS PagoPA della Regione Toscana. Istruzioni per il pagamento  (*)
    (*) In caso di pagamento con bonifico e PagoPA, si richiede di inviare un’attestazione del pagamento avvenuto.

L'importo e la causale saranno comunicati dall'ufficio della specifica biblioteca, cui dovrà poi essere presentata ricevuta di pagamento.

Docenti e ricercatori hanno la possibilità di detrarre le spese dai fondi di ricerca loro assegnati.

Ultimo aggiornamento

04.04.2022

Cookie

I cookie di questo sito servono al suo corretto funzionamento e non raccolgono alcuna tua informazione personale. Se navighi su di esso accetti la loro presenza.  Maggiori informazioni