Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
  • OneSearch
  • Servizi on-line

News

home page > News > Arno: pulito, sicuro, da vivere
25 Ottobre 2019 - 12:29    Stampa la notizia: Arno: pulito, sicuro, da vivere
CEDAF

Eventi Arno: pulito, sicuro, da vivere

Mostra multimediale, convegni, incontri, video, performance 4-21 novembre

ARNO PULITO SICURO DA VIVERE

ArnoMostra multimediale diffusa, convegni, incontri, video, performance.


Il nostro grande fiume. Cosa è stato fatto, cosa resta da fare. Evento organizzato dal CEDAF, Associazione vivi l'Arno e CISPEL Toscana

FIRENZE 4–21 NOVEMBRE 2019
0rario 10-13 e 15-19. Sabato 10-13. Ingresso libero

SPAZIO ESPOSITIVO CARLO AZEGLIO CIAMPI
Via de' Pucci, 16 Firenze

 

Perchè mettere in mostra l'Arno?

Dieci buoni motivi:

  1. È il nostro più antico monumento fatto di natura, testimone e palcoscenico della nostra storia.
  2. Se un tempo eravamo noi ad aver bisogno dell’Arno, oggi è l’Arno ad aver bisogno di noi.
  3. È il più esteso ecosistema della Toscana, la lunga via d’acqua come infrastruttura ecologica vitale.
  4. Fa emergere paesaggi e habitat integri con esplosioni di natura in ambienti diversificati che rendono unica la Toscana.
  5. È il solo grande fiume europeo che non riceve più quantità di reflui urbani o industriali. È stata chiusa in venti anni l’epoca degli scarichi nel fiume.
  6. È già un modello di biodiversità con processi di bio-depurazione in corso, grazie al lavoro quotidiano delle tre aziende idriche - Nuove Acque, Publiacqua e Acque - con Acea, dei sindaci e della Regione.
  7. È permanente la manutenzione e la cura delle rive realizzata dai Consorzi di Bonifica.
  8. Se per 50 anni le opere di sicurezza tanti le hanno solo promesse, dal 2015 ci sono grandi lavori in corso grazie agli investimenti del Governo Renzi affidati alla struttura di missione Italiasicura, con Regione e Palazzo Vecchio. Ridurranno il rischio alluvione, frenando l’onda di piena in aree controllate di esondazione. L’investimento in corso è di 120 milioni di euro, con altri 80 per le difese sulla Sieve. I cantieri complessivemente si chiuderanno nel 2022 e in parte sono già conclusi.
  9. È un fiume da amare.
  10. È il tempo di riprenderci il nostro Arno per viverlo e godercelo, sempre più sicuro.

Erasmo D’Angelis, Mauro Grassi, Giorgio Valentino Federici

Programma dell'iniziativa

Home Unifi Home SBA

Inizio pagina