Home page > Biblioteca di Scienze Sociali > Archivio eventi e pubblicazioni > Eventi > "Perché vollero...": i meccanismi dell'oppressione dalla Germania nazista ad oggi
"Perché vollero...": i meccanismi dell'oppressione dalla Germania nazista ad oggi

"Perché vollero...": i meccanismi dell'oppressione dalla Germania nazista ad oggi

Lunedì 23 gennaio a partire dalle ore 14.30 (edificio D15, Polo delle Scienze sociali, Piazza Ugo di Toscana 3-5 - Firenze) in occasione del Giorno della Memoria, celebrato ogni anno il 27 gennaio in commemorazione delle vittime dell'Olocausto, la Fondazione Istituto Andrea Devoto in collaborazione con la Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” e la Scuola di Psicologia dell’Università di Firenze ha organizzato l’evento “Perché vollero…”: i meccanismi dell’oppressione dalla Germania nazista ad oggi.

 

Programma:

Ore 14.30
Saluti dei Presidenti delle Scuole di Psicologia e Scienze Politiche, Ersilia Menesini e Giusto Puccini

Ore 14.50
Fabio Bracci e Massimo Cervelli (Fondazione Devoto)
Il pensiero di Andrea Devoto nel volume “La Tirannia Psicologica”

Ore 15.20
Alberto Burgio e Marina Lalatta Costerbosa (Università di Bologna) parlano del loro libro “Orgoglio e Genocidio. L’etica dello sterminio nella Germania nazista” (Editore DeriveApprodi, 2016)

Ore 15.50
Marco Bontempi, Dimitri D'Andrea, Micaela Frulli e Patrizia Guarnieri (Università di Firenze) discutono sul tema Oppressori e Vittime ieri e oggi a partire dalla lettura del volume

Ore 17.00
Andrea Bigalli (Fondazione Devoto)
“… Che la Memoria Viva!”

Ore 17.45 - Biblioteca di Scienze sociali
“Scalpiccii Sotto i Platani”: l’eccidio di Sant’Anna di Stazzema
di e con Elisabetta Salvatori

 
ultimo aggiornamento: 24-Gen-2017
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina