Home page > Chi siamo > Organizzazione > Biblioteca digitale > Servizi Web > Progetto di integrazione dei siti web delle biblioteche d'area e del sito SBA

Progetto di integrazione dei siti web delle biblioteche d'area e del sito SBA

Cosa

Verso la fine del 2008 il gruppo servizi web SBA ha intrapreso un progetto di integrazione dei cinque siti web delle biblioteche d'area all'interno del sito SBA.

I siti delle biblioteche, già residenti sullo stesso server www.sba.unifi.it, erano basati su soluzioni tecnologiche più o meno differenti tra di loro, ma comunque facevano tutti uso di pagine HTML statiche, a differenza del sito SBA che era già basato sul CMS MDPro.

Tutti i siti web in questione erano inoltre aggiornati/mantenuti da gruppi differenti di colleghi.

Perché

Con l'integrazione dei siti si vogliono perseguire i seguenti obiettivi:

  • eliminare l'eccessiva separazione e differenziazione a cui sono giunti i siti delle biblioteche e del SBA, in quanto fonte di disorientamento per gli utenti, oltre che elemento di frammentazione del Sistema Bibliotecario nel suo complesso; in seguito all'integrazione i vari siti vengono infatti ricomposti in un unico ambiente web uniformando sia dal punto di vista dell'impostazione grafica che da quello della struttura logica dei contenuti;
  • razionalizzare e ottimizzare le informazioni contenute in tutti i siti, tramite l'eliminazione, per quanto possibile, delle ridondanze facendo riferimento a pagine e informazioni comuni;
  • ottimizzare e condividere le forze lavoro disponibili grazie all'utilizzo del CMS MDPro, il quale, a differenza di una struttura basata su pagine statiche come nei vecchi siti delle biblioteche, richiede una minore mole di lavoro per la manutenzione e gli aggiornamenti.

Come

Aspetti tecnici

I contenuti dei siti delle biblioteche vengono importati nell'installazione di MDPro del sito SBA.

Ad ogni biblioteca corrisponde un omonimo argomento del modulo CMPro. Ogni argomento-biblioteca contiene le relative pagine.

Sfruttando il fatto che ad ogni argomento e alle sue sottopagine si possono assegnare, tramite il modulo Autorender, specifici template HTML e file CSS, per ogni biblioteca viene formulata una soluzione grafica personalizzata basata, per uniformità, sulla struttura del sito SBA. Di conseguenza, ogni sezione del sito corrispondente alle biblioteche si differenzia per l'uso dei colori oltre che di un eventuale logo. In particolare, ogni biblioteca fa uso di uno specifico colore dominante come elemento caratterizzante dal punto di vista grafico.

L'impianto strutturale delle pagine riprende quello delle pagine SBA. Ciò vale anche per la pagina di ingresso (home page), anche se ogni biblioteca può inserire blocchi specifici finalizzati a promuovere particolari servizi o a mettere in evidenza elementi vari (ad es. le sedi della biblioteca). A tal fine per ogni home page viene predisposto un apposito template HTML diverso da quello caricato da tutte le altre pagine di ogni biblioteca. Questo template viene associato, sempre tramite Autorender, alla cosiddetta pagina Intro dell'argomento di CMPro.

Per ogni biblioteca sono stati creati tre specifici menu Servizi Risorse Informazioni che, ricalcando il più possibile gli omonimi menu delle pagine SBA, contengono i link alle pagine della biblioteca.

La creazione di apposite categorie permette, attraverso il modulo News, di pubblicare notizie specifiche per ogni biblioteca. Queste notizie compaiono sia nell'home page della biblioteca a cui la categoria si riferisce, sia nel blocco Novità dell'home page SBA.

I dettagli tecnici degli interventi operati in MDPro sono all'indirizzo http://kb.sbafirenze.it/36/.

Aspetti contenutistici

Inizialmente è stata compiuta un'analisi dei siti delle biblioteche allo scopo di identificare i contenuti da mantenere nella versione integrata nonché di formulare un'ipotesi di struttura comune da adottare, ad es. per le nuove home page e per i menu di ogni biblioteca.

Sono state inoltre identificate via via dei criteri guida da seguire nella redazione e nella manutenzione dei nuovi siti, allo scopo di garantire una coerenza dal punto di vista sia logico che linguistico. In particolare, essendo le biblioteche non più siti a sé, ma sezioni di un unico sito, nella redazione delle nuove pagine si è ritenuto opportuno:

  • razionalizzare e ottimizzare percorsi e informazioni come buona pratica per l'usabilità in generale, ad es. cercando il più possibile di inserire le informazioni generali nelle pagine SBA e le info specifiche nelle pagine delle biblioteche.
  • omogeneizzare e uniformare la terminologia utilizzata, come buona pratica suggerita da Library Terms That Users Understand: "Siate coerenti per ridurre la dissonanza cognitiva e incoraggiare l'apprendimento attraverso la ripetizione. Usare termini coerente in tutto il sito, e se possibile in materiali stampati, segnaletica, ed i nomi reali di strutture e servizi."
Per permettere ai componenti dei gruppi web delle singole biblioteche di lavorare in MDPro, sono stati creati degli utenti redattori che sono abilitati alla gestione dei contenuti e delle news.

Quando

 
ultimo aggiornamento: 07-Lug-2011
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina