Convenzione AOUC e Universitą degli studi di Firenze

PROGETTO PER LO SVILUPPO E L'INTEGRAZIONE DEI SERVIZI BIBLIOGRAFICI E DOCUMENTALI DELL'UNIVERSITA' DI FIRENZE E L'AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI CAREGGI.

 

CONVENZIONE

tra

L'Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, codice fiscale e partita IVA 04612750481, rappresentata dal Direttore Generale, domiciliato per la carica presso la sede della medesima in Firenze, via delle Oblate, 1.

e

L'Università degli studi di Firenze - Sistema Bibliotecario di Ateneo/Biblioteca Biomedica - codice fiscale 01279680480, rappresentata dalla Dirigente, domiciliata presso la sede della medesima in Firenze, via Cavour 82.

 

PREMESSO

  • che il Sistema Bibliotecario dell'Università di Firenze ha fin dal 2000 creato una Biblioteca digitale per i propri utenti accessibile dalla rete di Ateneo e dedicata in particolare alla fornitura di documentazione di alto valore scientifico attraverso la sottoscrizione di licenze di uso con i maggiori editori scientifici a livello internazionale;
  • che, in particolare, attraverso la Biblioteca biomedica,  è già stato avviato un processo di centralizzazione dei servizi bibliotecari e documentali destinati alla utenza medica universitaria e ospedaliera  di Careggi che potrebbe utilmente svilupparsi con il coordinamento degli acquisti e la concentrazione fisica del materiale bibliografico specialistico e delle risorse umane quanto più possibile in un unico punto di servizio per una gestione complessiva più efficace, più efficiente e più economica di tutti i punti  bibliotecari presenti nell'area di Careggi;
  • che il Sistema Bibliotecario di Ateneo ha attivato, in collaborazione con l'Università di Siena, una piattaforma tecnologica denominata Metalib/Sfx come risposta al problema della integrazione delle diverse risorse informative, indipendentemente dall'ubicazione e dal formato, con lo scopo di offrire agli utenti finali e agli operatori, in un ambiente omogeneo, servizi informativi integrati e personalizzabili;
  • che tutte le biblioteche del Sistema bibliotecario cooperano alla crescita e allo sviluppo della piattaforma tecnologica attraverso la selezione, la configurazione ed il monitoraggio delle risorse elettroniche e di quelle ad accesso gratuito disponibili in rete;
  • che l'Università dispone di un considerevole patrimonio di risorse bibliografiche e, soprattutto, digitali per la fruizione on line costituenti supporto alla attività didattica e di ricerca svolta in Ateneo ma che possono costituire anche un prezioso supporto per l'aggiornamento professionale di medici e operatori sanitari che operano nella AOUC;
  • che la Biblioteca biomedica, in particolare, è in grado di fornire alla AOUC una serie di servizi come elencati nel successivo art. 2.
  • che l'Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi nasce dall'integrazione del Sistema Sanitario Toscano e dell'Università degli Studi di Firenze e si caratterizza per lo svolgimento congiunto di attività assistenziali, didattiche e di ricerca;
  • che l'obiettivo fondamentale dell'AOUC è il raggiungimento del più elevato livello di risposta alla domanda di salute, in un processo che includa in modo inscindibile la didattica, intesa come strumento di costruzione e miglioramento delle competenze degli operatori e dei soggetti in formazione, e la ricerca volta al continuo progresso delle risorse cliniche e biomediche;
  • che la formazione e l'aggiornamento  del personale è considerata dall'AOUC fondamentale per la qualità delle prestazioni sanitarie e si realizza anche nella più ampia disponibilità di libri e riviste scientifiche;
  • che, in particolare, l'AOUC intende sviluppare sinergie con le strutture bibliotecarie e documentali operanti sul territorio, in modo da ampliare l'offerta di risorse informative e migliorare conseguentemente il livello dei servizi di documentazione.

 

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

Art. 1

Con il presente atto l'Università e l'AOUC intendono instaurare un rapporto di collaborazione per l'estensione al personale medico, paramedico e tecnico dell'Azienda ospedaliera universitaria di Careggi dei servizi attualmente gestiti dal Sistema bibliotecario di Ateneo e dalla Biblioteca biomedica per la propria utenza istituzionale.

Art. 2

L'Università, attraverso il Sistema bibliotecario di Ateneo e in particolare la Biblioteca biomedica, si impegna a garantire l'estensione agli utenti dell'AOUC  dei seguenti  servizi riservati agli utenti istituzionali dell'Ateneo: 

a. accesso alla collezione on-line "Health Sciences" dell'editore Elsevier

L'Università tende alla completa parificazione degli utenti interni dell'AOUC alla propria utenza istituzionale, con la messa a disposizione degli utenti AOUC della Health Sciences Collection dell'editore Elsevier (550 periodici online di medicina), a cui potranno quindi accedere direttamente dalla rete ospedaliera, grazie ad un ampliamento del contratto stipulato dall'Ateneo;

b. configurazione e manutenzione di una specifica interfaccia di ricerca delle risorse elettroniche per gli utenti del Settore biomedico;

c. integrazione dei servizi di accesso alle risorse online e contrattazione delle condizioni di accesso                                                               

Attivazione di ulteriori licenze per l'accesso a pacchetti di riviste scientifiche di ambito medico-scientifico o banche dati dei maggiori editori scientifici di settore, su specifica richiesta da parte dell'AOUC, che, attraverso un referente individuato allo scopo, farà pervenire alla Biblioteca biomedica l'elenco delle riviste o dei pacchetti di riviste in formato elettronico alle quali ritiene opportuno fare accedere il personale dell'Azienda e darà mandato al Dirigente del SBA di Ateneo, ove necessario in nome e per conto dell'AOUC stessa, per la contrattazione e la gestione delle sottoscrizioni alle relative licenze d'uso, impegnandosi al pagamento dei costi relativi per la durata di ogni singolo contratto.

Il Sistema Bibliotecario di Ateneo, attraverso la Biblioteca biomedica, si impegna a dare tempestiva comunicazione,  in occasione di ogni rinnovo delle licenze per l'accesso a "pacchetti" di periodici elettronici o banche dati di ambito medico-scientifico o comunque dell'inizio di trattative da parte del consorzio interuniversitario CIPE di cui fa parte o altri organismi preposti, della possibilità o meno dell'inserimento di una clausola contrattuale atta a consentire l'accesso regolare anche agli ospedalieri dalla propria rete alle stesse risorse elettroniche acquisite per gli universitari. L'AOUC, se interessata ad avere accesso a questa documentazione, si farà carico della eventuale differenza di costo del contratto da parte dell'Università con il rimborso del relativo onere;

d. integrazione del materiale bibliografico e documentario cartaceo

La Biblioteca biomedica mette a disposizione la propria sede per il materiale bibliografico cartaceo dell'AOUC corrente non doppione e non disponibile online, e anche per il materiale antico o di pregio, con conseguente risparmio di spazi, di personale e di costi di gestione per l'AOUC, a fronte di un aumento della fruibilità di tale materiale e di tutto quello universitario per gli utenti AOUC. La Biblioteca biomedica s'impegna inoltre a gestire fisicamente, catalogare sul catalogo on line dell'Ateneo e registrare gli abbonamenti ai periodici correnti dell'AOUC (provvedendo ai solleciti delle lacune presso gli editori), nonché a catalogare eventuali libri specialistici depositati dall'Azienda e ritenuti utili all'aggiornamento scientifico dei medici con conseguente risparmio per l'AOUC derivante dal taglio dei periodici in doppia sottoscrizione con la Biblioteca biomedica;

e. disponibilità dei servizi bibliotecari per gli utenti AOUC in un orario esteso (lunedì-venerdì 8.30-19, sabato 8.30-13); in particolare:

  • il servizio di consultazione e prestito del materiale bibliografico universitario (216.000 volumi, con incremento annuo di 267 inventari) e ospedaliero presente nella Biblioteca biomedica;
  • il servizio di fornitura di copia elettronica di articoli (la Biblioteca biomedica invierà gratuitamente per e-mail, entro 48 ore lavorative, agli utenti dell'Università di Firenze e dell'AOUC che ne faranno richiesta, gli articoli scannerizzati di tutti i periodici cartacei depositati presso i propri locali (attualmente 624), compresi pertanto i periodici dell'AOUC;
  • il ricevimento nella posta elettronica personale di full text di articoli di periodici accessibili online solo dalla rete universitaria;
  • l'accesso - previa identificazione - dalle postazioni di lavoro della Biblioteca ai periodici elettronici biomedici e clinici non ancora ad accesso diretto dalla rete AOUC (circa 1.200) e alle 5 banche dati del settore;
  • il servizio di prestito interbibliotecario e fornitura documenti (recupero presso altre biblioteche italiane o straniere di articoli non presenti a Firenze);
  • il servizio di reference (assistenza guidata alle ricerche bibliografiche, su prenotazione);
  • corsi d'istruzione sull'uso dei cataloghi, dei periodici elettronici e delle principali banche dati di area biomedica;
  • la possibilità di navigazione in Internet dalle 29 postazioni in rete al pubblico della Biblioteca (previa identificazione presso i bibliotecari), con eventuale stampa della documentazione trovata;
  • collegamento ad Internet dai locali della Biblioteca con il proprio pc portatile tramite la tecnologia wireless;
  • il servizio di lettura in sede (mq 1076 destinati al pubblico, 458 posti a sedere);
  • il servizio di consultazione di materiale antico e raro (74.000 volumi);
  • il servizio di consultazione di tesi di laurea;
  • i servizi speciali per disabili (leggilibri, programmi di sintesi vocalica, prestito a domicilio);
  • il servizio fotocopie;

f. maggiore integrazione delle reti telematiche

Ampliamento della rete universitaria in ciascun D.A.I. (Dipartimento ad Attività Integrata), in accordo con il Centro Servizi Informatici dell'Ateneo fiorentino e secondo accordi da stipularsi direttamente con esso;

g. integrazione  delle risorse umane

La Biblioteca biomedica si impegna a fornire al personale bibliotecario e amministrativo dell'AOUC la collaborazione e il supporto professionale necessario allo sviluppo dei servizi bibliotecari e documentali e per ottimizzare la gestione delle risorse informative, attraverso corsi, incontri ed altri eventi formativi organizzati per il personale interno al SBA e un addestramento in loco.

L'Università individua nella dott.ssa Laura Vannucci, direttrice della Biblioteca biomedica, il referente bibliotecario per gli aspetti legati alla amministrazione delle risorse elettroniche disponibili e di possibile interesse per il personale medico e paramedico ospedaliero, con particolare riguardo alle caratteristiche e durata dei singoli contratti/abbonamenti per l'accesso ad ogni risorsa elettronica e per la formazione sulla gestione e utilizzo degli stessi.

Art. 3

L'AOUC si impegna a perseguire:

  • integrazione del materiale bibliografico e documentario cartaceo
    • L'AOUC potrà depositare presso i locali della Biblioteca biomedica le proprie riviste correnti non doppie indicando agli editori e agli aggregatori la Biblioteca stessa come destinatario a cui indirizzare direttamente il materiale, anziché nei reparti. In tal caso L'AOUC provvederà al rinnovo annuale delle riviste depositate presso la Biblioteca Biomedica in tempo utile affinché non si provochino ritardi nell'invio dei fascicoli e lacune nelle collezioni, con conseguente abbattimento del livello di aggiornamento scientifico offerto dalla Biblioteca ai suoi utenti e pertanto del livello della qualità del servizio.
    • L'AOUC si avvarrà della collaborazione dei bibliotecari nella selezione annuale dei periodici e nella scelta del loro formato, al fine di ottimizzarne la fruizione complessiva.
  • maggiore integrazione delle reti telematiche
    • L'AOUC si impegna a ampliare l'accesso alla rete ospedaliera ai locali della Biblioteca Biomedica, per favorire l'integrazione dei servizi.
  • integrazione delle risorse umane
    • L'AOUC si impegna a concordare un eventuale distacco temporaneo e part time di proprio personale presso la Biblioteca biomedica, nel caso in cui il personale bibliotecario di questa subisse un calo significativo, a fronte di un documentato incremento dei servizi in virtù della totale realizzazione di quanto previsto nel presente accordo.
    • L'AOUC individuerà un referente "informatico", incaricato di fornire assistenza informatica alla propria utenza per la consultazione e l'accesso alle risorse elettroniche, nonché incaricato di interfacciarsi con il personale della Biblioteca biomedica per ogni aspetto tecnico legato alla corretta fruizione dei servizi e per gli eventuali aspetti legati alla sicurezza.

L'AOUC si impegna a fornire a cadenza annuale alla Biblioteca biomedica gli elenchi aggiornati dei propri dipendenti e costoro sono tenuti a qualificarsi come tali ed identificarsi ogniqualvolta richiedano un servizio alla Biblioteca biomedica.

Art. 4

L'AOUC  utilizzerà i summenzionati servizi e a tale scopo corrisponderà al Sistema bibliotecario dell'Università un importo di Euro ............ annuali, oltre IVA, da versare sul cc della Biblioteca biomedica  al momento della stipula della convenzione, previa trasmissione di regolare documentazione giustificativa.

Inoltre, per garantire l'accesso alla collezione on line "Health Sciences" dell'editore Elsevier,  a fronte dell'attuale impegno di spesa per gli abbonamenti cartacei sottoscritti con questo editore, l'AOUC si impegna a mantenere abbonamenti ai periodici cartacei Elsevier per un ammontare di euro ......... per il 2009 con incremento del 5% annuale fino al 2012.

L'AOUC si impegna inoltre al pagamento delle licenze e dei contratti da essa richiesti e stipulati con i fornitori di risorse elettroniche per il tramite dell'Università e/o a rimborsare alla Università i costi aggiuntivi sostenuti in virtù dell'inserimento dell'AOUC nei contratti già sottoscritti (art. 2d)

Art. 5

La presente convenzione entra in vigore dal momento della sua sottoscrizione e, fatte salve le eventuali integrazioni e modifiche, disposte con appositi atti aggiuntivi, derivanti dallo sviluppo di nuovi progetti o anche dai diversi assetti e disposizioni nazionali in materia ha durata annuale e può essere rinnovata, nel cui caso la disponibilità al rinnovo da parte dell'Azienda dovrà essere espressa per iscritto entro il mese di luglio di ciascun anno per consentire alla Biblioteca biomedica il mantenimento o la disdetta dei servizi di cui all'art. 2 comma a). La convenzione viene registrata a cura e spese del richiedente.

Art. 6

Nell'ambito della presente convenzione, il SBA-Biblioteca biomedica e l'AOUC concordano sull'opportunità di sviluppare ulteriori progetti comuni finalizzati alla gestione dei documenti, alla loro conservazione e al potenziamento dei servizi informativi destinati alla propria utenza istituzionale.

 

Il presente protocollo viene redatto in n. 2 copie originali e viene letto, approvato e sottoscritto a Firenze il 15 aprile 2009.

 
ultimo aggiornamento: 05-Ott-2009
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina