Archivi Scienze tecnologiche

Archivi della Biblioteca di Scienze tecnologiche

Sede di Architettura

Lando Bartoli

Roberto Berardi

Alfredo D'Arbela

Donato nel 1978 dalla moglie di Alfredo D'Arbela, Marianna Casati D'Arbela, il fondo raccoglie una ottantina di volumi e tre scatole di documenti di varia tipologia (1910-1960): fascicoli di riviste, documenti di lavoro, materiale iconografico, lettere, documentazione, dell'attività di D'Arbela come membro della UIC, Union International des chemins de fer.

Gianfranco Di Pietro

Fondo Gianfranco Di Pietro (1935).  Docente universitario a Firenze, allievo e assistente di Edoardo Detti, Di Pietro si è occupato soprattutto di centri storici, realizzando numerosi piani (Lugo, Sansepolcro, Montevarchi, S. Giovanni Valdarno, Arezzo...). Come urbanista ha lavorato alla pianificazione comunale e territoriale (da Pietrasanta ad Anghiari, dal comprensorio fiorentino alle province di Siena e Arezzo) e progettato vari quartieri residenziali. Ha partecipato (con Edoardo Detti e Vittorio Gregotti) al Concorso internazionale per la sistemazione dell’Università di Firenze (progetto 1° classificato) e realizzato progetti per il Nuovo Polo scientifico dell’Università di Firenze e per il Polo multifunzionale di Castello.

Il fondo donato nel 2013 è composto da 205 faldoni comprendenti materiale preparatorio relativo all’attività professionale e 65 tubi contenenti gli elaborati grafici.

Precatalogato, con elenco di consistenza.

Enrico Dante Fantappiè

Italo Gamberini

Giuseppe Giorgio Gori

Fondo donato nel 1990 e costituito dal materiale relativo all'attività professionale e didattica di Giuseppe Giorgio Gori. Il fondo è composto da manoscritti, ritagli di giornale, materiale grafico e iconografico, videocassette degli anni compresi tra il 1934 e il 1968, in particolare si tratta di 140 progetti raccolti in 165 scatole. Del Fondo è stato pubblicato l'inventario a stampa.

Lazlo Kovacs

Fondo Lazlo Kovacs (1901-1976). Professionista attivo a Milano, ha realizzato molte residenze milanesi (come la villa Guzzi, 1930) e numerosi ippodromi. Ha collaborato a lungo con lo studio di Paolo Vietti Violi. Donato dalle figlie nel 2013 è composto da elaborati grafici relativi all’attività professionale.

Precatalogato, con elenco di consistenza.

Pierluigi Nervi

Pierluigi Nervi (1891-1979) ingegnere e inventore (ha depositato numerosi brevetti nel settore del cemento armato), a partire dalla sua prima ditta "Società Ingg. Nervi e Bartoli" fondata nel 1932, oltre al lavoro su numerose strutture tradizionali, si è dedicato allo studio di tipologie avveniristiche, che con il tempo lo hanno consacrato alla celebrità in ambito internazionale.

Il fondo, donato alla Biblioteca di Scienze Tecnologiche di Firenze nel gennaio 2010 dall'architetto Italo Domenico Castore, è composto da due serie di numerazioni originarie: la prima è costituita da 80 immagini di vario formato relative alla Cartiera Burgo di Mantova, alla piscina dell'Accademia Navale di Livorno e alla seconda serie delle aviorimesse di Orvieto, Orbetello (GR) e Torre del Lago Puccini (LU). La seconda parte del fondo è costituita da 4220 negativi numerati (che salgono a 6998 contando i duplicati non numerati), suddivisi in vari formati, la maggior parte in pellicola, altri in lastre di vetro. Le immagini sono per lo più in bianco e nero e documentano i progetti di Nervi che coprono un arco temporale che va dal 1920 al 1980 circa, come lo Stadio comunale di Firenze, la prima e la seconda serie delle aviorimesse, le strutture sportive per le Olimpiadi di Roma del 1960, fino all'Aula Paolo VI in Vaticano. Inoltre sono presenti numerosi progetti meno noti al pubblico come il complesso polifunzionale del 'Good Hope Centre' a Città del Capo in Sudafrica, il palazzetto sportivo e il palazzetto per hockey su ghiaccio per il Dartmouth College di Hanover nel New Hampshire (USA), la cappella funebre per il Presidente della Repubblica della Costa d'Avorio S. E. Félix Houphouet Boigny a Yamoussoukro e l'Ambasciata Italiana a Brasilia. Le immagini sono conservate nella sede di Architettura anche in formato digitale.

Questo fondo è stato fonte d'informazioni per la realizzazione di una tesi nell'ambito del Dottorato di Ricerca in Materiali e Strutture per l'Architettura dell'Arch. Claudia Sarri, Raffinatezza compositiva e performance strutturale: il Palasport di Norfolk di Pier Luigi Nervi, XXIV ciclo, anni 2009/2011, Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, collocazione: TDR 130 01007, inventario: CFTD0018842 1 v.

Roberto Papini

Fondo costituito dalle opere donate nel 1972 e composto da 330 libri, 55 riviste, 1.500 cataloghi di mostre, cataloghi di librerie antiquarie, estratti, opuscoli, manoscritti, appunti, documenti personali, concorsi di architettura, materiale didattico, elaborati di studenti, materiale fotografico (lastre e fotografie), una raccolta di cartoline e una raccolta di articoli di giornale; il materiale riguarda l'architettura e le arti decorative in Italia dal 1903 al 1956.

Descrizione in Chartae del fondo Roberto Papini

Marcello Piacentini

Fondo donato alla biblioteca nel 1980 e costituito da circa 500 fascicoli relativi all'attività professionale di Marcello Piacentini contenenti la documentazione relativa ai concorsi e ai progetti di architettura a cui partecipò (studi, schizzi, esecutivi di opere realizzate, fotografie di architetture, manoscritti delle pubblicazioni e carteggi, estratti di riviste e quotidiani) e da una serie formata da 2.500 pezzi di piccolo formato costituiti da appunti, disegni e studi di architettura, conservati dall'architetto come banca di idee progettuali; i documenti sono relativi agli anni dal 1903 al 1960.

Desccrizione in Chartae del fondo Marcello Piacentini

Giuseppe Poggi

Francesco Rodolico

Scuola superiore di Architettura

Fondo Scuola superiore di Architettura. Comprende documenti amministrativi e didattici della Regia scuola di Architettura, risalenti agli anni Trenta, poco prima della fondazione della Facoltà (1936).

Da riordinare

Luigi Vagnetti

Fondo donato tra il 1989 e il 1990 e costituito dai carteggi e dal materiale grafico relativo all'attività progettuale di Luigi Vagnetti; le tavole sono accorpate per progetto (120 progetti) e divise per tipologia (arredamento, chiesa, INAcasa, edilizia, urbanistica, uffici, sportiva, religiosa, scolastica, ponti. Del Fondo è stato pubblicato l'inventario a stampa.

Enzo Vannucci

Fondo donato alla biblioteca nel 1984 e composto dal materiale relativo all'attività professionale di Enzo Vannucci (1950-1982): 85 inserti, due armadi di disegni tecnici, disegni, lucidi e copie eliografiche raccolte in cartelle, pochi volumi di carattere tecnico.

 
ultimo aggiornamento: 09-Ott-2017
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina