Policy sulla consultazione delle tesi on line

Le ipotesi che corrispondono ad altrettanti diversi livelli di riservatezza del testo integrale del documento sono:

  1. Autorizzare la consultazione della tesi
    La tesi è resa immediatamente visibile in rete, per una prima fase sperimentale di almeno due anni, solo a coloro che si collegheranno all'archivio on line mediante autenticazione UniFi.
    Attualmente sono da considerare utenti autorizzati: il personale docente, il personale tecnico-amministrativo, gli studenti, gli assegnisti e i laureati UniFi in possesso di credenziali attive.
    In futuro potrebbero rientrare in questa categoria altri utenti con credenziali attive, ovvero persone appartenenti ad altre università o enti di ricerca federati con l'Università di Firenze.
  2. Autorizzare la consultazione della tesi dopo un periodo di embargo
    La tesi sarà visibile solo dopo il periodo di embargo; dopo tale periodo sarà visibile secondo le modalità della scelta 1.
    Si prevede un periodo di embargo predefinito di due anni, uguale per tutti coloro che scelgono tale ipotesi. Tale periodo sarà previsto di default nella domanda di laurea on line, salvo consentire la modifica da parte del laureando/laureato qualora ricorrano esigenze di natura diversa.
  3. Non autorizzare la consultazione della tesi
    La tesi non sarà visibile, salvo prevedere la pubblicazione obbligatoria dell'abstract in italiano e in inglese e dell'indice; questi documenti dovranno essere pubblicati in formato pdf, nell'archivio on line, accessibile a tutti. Nella stessa pagina dovrà essere inserito un link all'e-mail istituzionale UNIFI del laureato, che si ricorda viene mantenuta per tre anni dopo la laurea, al fine di consentire a chi è interessato di inviare una richiesta di accesso direttamente al laureato che potrà quindi decidere se consentire o meno la consultazione del testo di tesi.

È obbligatoria la predisposizione dell'abstract in italiano e in inglese e dell'indice anche da parte di coloro che consentono la consultazione della tesi, anche con embargo, per una visualizzazione più immediata dell'argomento della tesi e (tramite l'indice) del percorso seguito. Rimane anche per loro il link all'e-mail istituzionale per consentire un contatto più diretto.

L'opzione scelta dal laureando, prima di diventare definitiva, è sottoposta alla valutazione del relatore della tesi che, prima di validare la domanda di tesi, potrà quindi, qualora ricorrano motivi tali da richiedere la tutela di enti terzi presso i quali il laureando ha svolto la sua tesi, interagire con il laureando per eventuali soluzioni che tengano conto di tutti gli interessi in gioco.

 
ultimo aggiornamento: 30-Gen-2015
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina