News

home page > News > I Fondi archivistici di Matematica
31 Marzo 2016 - 09:39    Stampa la notizia: I Fondi archivistici di Matematica
Biblioteca di Scienze

Notizie I Fondi archivistici di Matematica

Archimeeting visita gli archivi della Biblioteca di matematica

I Fondi archivistici della sede di Matematica della Biblioteca di scienze sono oggetto di visita Archimeeting organizzata dall'ANAI - Sezione Toscana.
sala toja matematica
Mercoledì 6 aprile 2016 ore 15.00
c/o la sede di Matematica - sala Toja
Dipartimento di Matematica Ulisse Dini
Università degli Studi di Firenze
Viale Morgagni, 67/a – 50134 Firenze
tel:055.2751445-1446 mail: bibliomath@unifi.it

E' gradita l'iscrizione tramite mail a anaitoscana@libero.it
La visita è inserita anche nella programmazione di incontri dell'ANAI

Elisabetta Ulivi, docente di storia della matematica presso l'ateneo fiorentino, cura l'introduzione storica, dopo il benvenuto della Presidente di ANAI Toscana, Caterina del Vivo e del Direttore della Biblioteca di Scienze, Paolo Salvi.  La visita guidata viene condotta da Francesca Capetta (archivista) con l'accompagnamento di Laura Bitossi (Biblioteca di scienze).

I fondi archivistici sono descritti sul sito del Sistema Bibliotecario di Ateneo: Archivi della Biblioteca di Scienze,  in SIUSA e in Wikipedia.

In particolare presso la sede di matematica sono presenti i fondi archivistici di: Ulisse Dini, a cui è intitolato l’Istituto matematico dell’Università di Firenze; Giovanni Sansone, padre della Biblioteca oltre che dell'Istituto; Angiolo Procissi , grande cultore di storia della matematica. Sono inoltre conservati gli epistolari di Gabriele Torelli e di Domenico Montesano. da cesaro a montesano

La collezione della biblioteca nasce nel 1927, grazie al prof. Giovanni Sansone, fondatore della Biblioteca dell’Istituto matematico Ulisse Dini, divenuta nel 1999 una delle sedi della Biblioteca di Scienze. I primi nuclei documentari provengono dall’acquisizione della biblioteca privata dello stesso Dini e da una serie di importanti donazioni: Finaly-Landau, Edgardo Ciani, Arturo Maroni, Bruto Caldonazzo. Nel marzo 1963 la Biblioteca, insieme all’Istituto, approdò nell’attuale collocazione.

La biblioteca possiede, oltre al materiale didattico e specialistico corrente, anche un fondo antico Donazione Toja del 1934 con opere rare del Seicento e Settecento. A questo primo lascito si è aggiunta nel 1988 la Donazione Procissi, comprendente monografie dei secoli XVIII-XX.

Informazioni pratiche per raggiungere la biblioteca
In autobus: 14 B/C, Fermata Brambilla
In treno: dalla stazione ferroviaria Firenze Rifredi, in direzione Ospedale di Careggi.

Home Unifi Home SBA

Inizio pagina