News

home page > News > Mostra: Memorie volatili
15 Maggio 2015 - 10:49    Stampa la notizia: Mostra: Memorie volatili
Biblioteca Umanistica

Notizie Mostra: Memorie volatili

Chiostro in azione: rassegna d'arte alla Biblioteca Umanistica, 26 maggio - 16 luglio
Locandina Memorie volatiliDal 26 maggio al 16 luglio la Biblioteca Umanistica (Piazza Brunelleschi 4, Firenze) sarà sede di una rassegna d’arte dal titolo Memorie volatili, curata da Lucilla Saccà (docente di Storia dell’arte contemporanea presso il SAGAS),  e da Sergio Tossi, dell’Associazione culturale “Zona B”, inserita all’interno del progetto Chiostro in Azione,  con cui la Biblioteca Umanistica intende valorizzare gli spazi storici del plesso Brunelleschi, proponendosi come luogo di incontro tra l'arte contemporanea e la città.

La manifestazione presenterà una collettiva degli artisti Sandra Tomboloni, Enrico Bertelli e Judith Raum, ospitata nel Corridoio Brunelleschi, e una serie di eventi collaterali, che si articoleranno in proiezioni di film, incontri con i diversi protagonisti dell’iniziativa, e nelle performances di Goran Micic, Francesco Michi e Mechi Cena, ambientate nei suggestivi spazi del Chiostro di Levante.

Il motivo conduttore di Memorie volatili è il tema del riciclo; problema immanente e allo stesso tempo simbolico della nostra società che, incentrata su di una continua produzione, è poi oppressa dai propri prodotti in esubero, oberata dal loro smaltimento e impegnata nel loro riciclaggio.

Nell’itinerario artistico proposto dalla rassegna, il concetto di riciclo assume una connotazione ampia ed è affrontato da artisti diversi per formazione e poetica. Nel Progetto Orfani di Sandra Tomboloni è insito il concetto di marginalità e l’attenzione è per coloro che vivono in una realtà che non li vede e non li cura; nei Suonetti dei musicisti Francesco Michi e Mechi Cena si riflette sulla dimensione quotidiana del suono, sulla sua persistenza nella memoria e nella fantasia; nelle Paris cards  e nella serie De rerum Natura di Enrico Bertelli il tema è piuttosto quello dell’“errore” e si esprime nel recupero di un materiale destinato ad essere buttato; nella performance Papyrus di Goran Micic, lo scarto cartaceo invade lo spazio dello spettacolo, mentre il lavoro fotografico Herren der Situation di Judith Raum, che documenta storie di economia alternativa e di resistenza locale al modello consumistico, assume il valore della denuncia politica.

 

Programma

26 maggio, ore 17 (Corridoio Brunelleschi e Chiostro di Levante) : Inaugurazione e performance Papyrus di Goran Micic.

9 giugno, ore 15,30 (Sala Comparetti):  incontro con l’artista Judith Raum e proiezione del film Waste Land di Vik Muniz (2011), con la partecipazione di Angelika Stepken.

11 giugno, ore 17,00 (Sala Comparetti): incontro con Sandra Tomboloni e la Cooperativa sociale Manusa, con la partecipazione di Filippo Buccarelli, Michaela Staringer e Massimiliano Vannucci.

16 giugno, ore 17,30 (Chiostro di Levante): lettura performativa  Suonetti di Francesco Michi e Mechi Cena, con la partecipazione di Lucilla Saccà e Sergio Tossi.

L’esposizione nel Corridoio Brunelleschi sarà aperta dal 26 maggio al 10 luglio con orario 15-19. Ingresso libero (prorogata fino al 16 luglio: visite su appuntamento prenotando al 0552757812; infoumaATunifi.it).

Locandina
Depliant

Home Unifi Home SBA

Inizio pagina