Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
  • OneSearch
  • Servizi on-line

Orari e modalità d'accesso alle biblioteche. Leggi di più

#IoRestoaCasa: servizi e risorse utilizzabili a distanza

Home page > Trova le risorse > FloRe - Florence Research Repository > Prova sito OA2 > Pubblicare in Open Access  > Comunicazione e disseminazione

Comunicazione e disseminazione

[Discorsino introduttivo]

  • Self-archiving: l’Open Access prevede e sostiene attivamente le pratiche di autoarchiviazione dei prodotti della ricerca. Gli autori di libri, saggi in volume e saggi in rivista devono poter depositare le loro pubblicazioni (la versione pubblicata, così come il preprint) nei repository istituzionali o in qualsiasi altro repository ritenuto valido ai fine della conservazione e della disseminazione della conoscenza (green road). Il repository istituzionale dell'Università di Firenze è FLORE. Per una lista dei repository ad accesso aperto si veda  ROAR e OpenDOAR. Le policy di self-archiving degli editori sono verificabile sulla risorsa online Sherpa Romeo che aggrega e presenta le politiche di accesso aperto di editori e riviste di tutto il mondo.

    Pre-print

    Un pre-print è un articolo scientifico che ancora non è stato sottoposto a referaggio e che viene caricato dagli autori su un server pubblico. Il pre-print circola tra gli studiosi principalmente per sveltire la comunicazione dei risultati della ricerca e in seguito verrà presumibilmente sostituito da una versione propriamente revisionata e pubblicata.

    Vantaggi del pubblicare un pre-print

    • chiara attribuzione di paternità intellettuale su una nuova idea
    • visibilità, rapididità di diffusione e condivisione dei risultati della ricerca 
    • nessun costo di pubblicazione per l'autore né per la lettura dell’articolo per il lettore
    • solitamente gli autori conservano il copyright dei lavori pubblicati nei server di pre-print
    • gli articoli di preprint possono essere commentati dagli studiosi offrendo così un contributo prezioso per il miglioramento della pubblicazione
    • le successive versioni modificate vengono in genere sempre conservate nel server

    Archivi di pre-print e i motori di ricerca

    Fin dal 1991 i fisici hanno diffuso le loro ricerche attraverso preprint archiviati nel repository AiXiv,  in tempi più recenti sono nati repository anche per altre discipline,come BiorXiv per la Biologia, PsyArXiv per la psicologia, AgriXiv per l’agricoltura, e ultimo arrivato nel 2020 MedRxiv per la medicina.
  •  

    AiXIV fisica BiorXiv biologia PsyArXiv psicologia AgriXiv scienze agrarie
    SocArXiv scienze sociali EngArXiv ingegnoeria e architettura MedRxiv medicina  
  • OSF Preprint motore di ricerca di preprint che consente di interrogare simultaneamente numerosi archivi di pre-print, oltre a individuare i singoli archivi organizzati per disciplina.

    Per saperne di più

  • Preprint faq, a cura di Asapbio
  • Preprint, a cura di Plos
  • What are preprint?, video a cura di Youreka Science
  • Metadata licensing: al fine della massima diffusione dei prodotti della ricerca attraverso indici e aggregatori, così come dello sviluppo di processi di machine learning e information retrieval (IR), è importante che i metadati siano rilasciati con una licenze d’uso che autorizzata a copiare, modificare, distribuire e utilizzare i metadati, anche a fini commerciali, senza richiedere alcuna autorizzazione. Solitamente i metadati di un’opera sono rilasciati sotto la licenza Public Domain Dedication license (CC0 1.0 Universal (CC0 1.0)

  • Dissemination and impact: per aumentare diffusione e la condivisione dei prodotti della ricerca, le buone pratiche dell’open access sostengono una costante attività di indicizzazione in piattaforme online dedicate all'hosting, alla diffusione, alla ricerca e alla conservazione della conoscenza. L’Open Access sostiene e incoraggia le biblioteche, i distributori commerciali e non-profit, a catalogare le raccolte di prodotti ad accesso aperto tra le risorse elettroniche disponibili. I metadati e i fulltext delle pubblicazioni devono essere resi disponibili per il download a qualsiasi servizio di indicizzazione e in vari formati secondo standard interoperabili. L’autore di una pubblicazione ad accesso aperto deve poter accedere a statistiche d'uso periodicamente aggiornate (download e view) e compatibili con gli standard internazionali maggiormente utilizzati nei processi di posizionamento e valutazione.

 
ultimo aggiornamento: 02-Feb-2021
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina