Nuclei costitutivi della Biblioteca di Scienze Politiche successivi al Fondo Alfieri

Presentazione generale

A partire dagli anni ’50 del ‘900 due nuclei principali sono succeduti al Fondo Alfieri nel patrimonio librario della Scuola di Scienze Politiche "Cesare Alfieri": il “Nuovo fondo” (compare così nel timbro sul frontespizio) con collocazioni alfabetiche e il nucleo con collocazioni alfanumeriche, che comincia negli anni ’70 in riferimento all’ordinamento della Facoltà in Istituti e termina alla fine degli anni ’90.

I fondi comprendono documenti di politica italiana e internazionale, storia politica, diritto, sociologia politica.

Vitalità del Fondo

Fondi chiusi

Consistenza e tipi di materiali

Dai registri inventariali risulta che al 1992 (anno dell’automazione del catalogo), il numero complessivo del patrimonio della biblioteca di scienze politiche (compresi i periodici e fondi specifici come Jemolo) è di 112.045 inventari. Dal 1992 con l’automazione gli inventari ripartono da 1.000.000 arrivando a 1.012.523 (compresi i periodici) al 1999 (anno della costituzione della Biblioteca di scienze sociali); gli inventari complessivi al 1999 sono quindi 124.568. Bisogna considerare però che alle riviste e alle opere in più volumi veniva attribuito un unico inventario per tutte le annate/volumi fino al 1975 e che il numero complessivo degli inventari non tiene conto degli scarichi.

Le monografie recuperate (acquisite prima del 1992 e inserite nel catalogo automatizzato successivamente) sono 21.050, per quel che riguarda la parte dei fondi in questione attualmente situata in magazzino.

Le monografie del fondo con collocazioni alfanumeriche che si trovano al secondo ballatoio dello scaffale aperto ammontano a 10.877 inventari, tutti presenti nel catalogo in linea. Fra queste monografie quelle recuperate (ovvero acquisite prima del 1992 e inserite nel catalogo automatizzato successivamente) sono circa 6.406 (non è stato possibile estrarre gli inventari SP prima del 1992).

I volumi monografici non presenti nel catalogo in linea sono circa 39.000 (tutti appartenenti alla porzione situata in magazzino delle collocazioni alfanumeriche).

Resta da quantificare, perché difficilmente identificabile, il numero di volumi ricollocati nelle nuove collocazioni della Biblioteca di scienze sociali.

Localizzazione e accessibilità

Il “Nuovo fondo” è situato nel deposito librario.

Le collocazioni dall’1 A al 5 H del fondo alfanumerico sono situate in parte al ballatoio del secondo piano (lato ovest), in parte nel deposito librario. Le collocazioni dal 6 A al 7 M si trovano solo nel deposito librario.

Il prestito è consentito per il materiale pubblicato dopo il 1915.

Leggi tutto

Situazione catalografica

Il “Nuovo fondo” (interamente recuperato tranne materiali particolari: libri antichi, singoli fascicoli di periodici …) è presente nel catalogo in linea d’Ateneo e comprende 20.122 volumi monografici.

Il fondo alfanumerico da 1 A a 5 H (vedi Tab. 2) è presente nell’Opac per le collocazioni del ballatoio ma non per quelle del deposito, reperibili nel catalogo cartaceo. Solo le collocazioni 1 E, 1 R, 5 B sono state interamente recuperate (e quindi si trovano esclusivamente al ballatoio).

Le collocazioni da 6 A a 6 D (vedi Tab. 2) già presenti nel catalogo in linea sono state ricollocate nelle nuove collocazioni della Biblioteca di Scienze sociali (ad eccezione di alcuni volumi residuali). In magazzino si trova la parte di queste collocazioni non recuperata e quindi presente solo nel catalogo cartaceo.

Le collocazioni 7 A-7 M (vedi Tab. 2), che si trovano tutte in magazzino, sono recuperate solo in parte.

Per la riorganizzazione delle collocazioni del ballatoio nella nuova sede di Novoli si veda la relazione del 2007 (pag. 9) delle attività della Biblioteca di scienze sociali.

Ordinamento e collocazione 

Il “Nuovo fondo” fu ordinato con un sistema alfabetico: ogni lettera corrispondeva in genere ad una materia ed era seguita dal numero di catena (vedi Tab. 1).


Tab.1


SERIE ALFABETICA

MATERIA

A

Contiene materiale eterogeneo raccolto sotto la definizione “Istituti riuniti” (questi volumi, con collocazione unica, sono stati presumibilmente sempre destinati al magazzino a differenza dei volumi delle altre materie che si trovavano, almeno in origine, negli uffici dei docenti)

B

Storia contemporanea

C

Dottrine politiche; discipline afro-asiatiche

D

Sociologia

E

Scienza della politica, relazioni internazionali

F

Economia politica (dedotto dai volumi a scaffale)

G

Diritto internazionale

Sembra che la collocazione G prosegua con la N perché la disciplina è la stessa e i numeri d’ingresso (eccetto l’ultimo) della G sono precedenti a quelli della N.

H

Storia dei trattati

L

Dottrina generale dello Stato

M

Diritto costituzionale italiano e comparato

N

Diritto internazionale

(dedotto dai volumi a scaffale) Sembra che la collocazione N sia il proseguimento della G perché la disciplina è la stessa e i numeri d’ingresso (eccetto l’ultimo) della G sono precedenti a quelli della N.

O

Diritto internazionale privato

(dedotto dai volumi a scaffale)

R

Diritto del lavoro

S

Statistica

(tutti ricollocati nel fondo alfanumerico, in genere in 7 D)


Il nucleo successivo, che a partire dall'inizio degli anni '70 sostituì il "Nuovo fondo", fu ordinato con un sistema alfanumerico: il numero iniziale corrispondeva in genere all'indirizzo di studio, la lettera alla materia (es. 1 A, in cui 1 sta per indirizzo storico-politico, A per storia moderna; 3 F, in cui 3 sta per indirizzo politico-amministrativo, F per diritto costituzionale); seguiva il numero di catena (vedi Tab.2).

Tab.2


SERIE ALFANUMERICA (i numeri sono arabi in Aleph e romani sulle vecchie etichette e sul catalogo cartaceo)

INDIRIZZO

1 A – 1 S

Storico – politico

2 A – 2 P

Politico – economico

3 A – 3 R

Politico – amministrativo

4 A – 4 S

Sociologia politica

5 A – 5 H

Scienza della politica

6 A – 6 D

Politico internazionale

7 A – 7 M

Varie

Data e modi di acquisizione

Acquisti e doni.

 

Notizie sul possessore

La Scuola di Scienze sociali venne fondata nel 1875 dal Marchese Carlo Alfieri di Sostegno, e dopo un periodo senza fissa dimora ottenne la sede di via Laura. La scuola, diventata Istituto di Scienze Sociali Cesare Alfieri nel 1888, è entrata a far parte dell’Ateneo di Firenze come facoltà nel 1938.

La facoltà di Scienze politiche si è trasferita insieme a quella di Giurisprudenza e di economia nel 2004 nella sede di Novoli. Dal 2013 le tre facoltà sono diventate, rispettivamente, Scuola di Scienze Politiche "Cesare Alfieri, Scuola di Giurisprudenza e Scuola di Economia e Management.

 

Storia del Fondo

I due fondi hanno raccolto le nuove accessioni della biblioteca della Scuola di scienze politiche incrementando il primo nucleo librario costituito dal Fondo Alfieri.

Il primo registro inventariale posseduto dalla Biblioteca di scienze politiche contiene i dati dei libri del Fondo Alfieri. In questo registro si trovano anche volumi che risultano successivamente ricollocati nel “Nuovo fondo” di scienze politiche, in genere in riferimento alle materie rappresentate dalle lettere di quest’ultimo.

Ne abbiamo una conferma dalla verifica a scaffale dei primi volumi delle collocazioni A, B, C, D, E, H che recano traccia delle etichette relative alle vecchie collocazioni del primo fondo Alfieri (riscontrabili sul catalogo cartaceo del Fondo Alfieri).

Dal catalogo topografico risulta che le nuove collocazioni alfabetiche risalgono al 1951. Mentre il successivo sistema di collocazione alfanumerico è stato introdotto all’inizio degli anni ‘70 come risulta dal registro inventariale.

Alla fine degli anni’90 le collocazioni alfanumeriche (che in parte si trovavano negli stanze dei docenti) vengono sostituite dall’unica collocazione SP MAG (scienze politiche magazzino) situata nel deposito librario di via Laura.

I fondi entrano a far parte del patrimonio della Biblioteca di scienze sociali costituita nel 1999 dall’unione delle biblioteche delle Facoltà di Economia, giurisprudenza e scienze politiche.

Con il trasloco della Biblioteca a Novoli nel 2004 parte delle collocazioni alfanumeriche e tutto SP MAG sono state ricollocate nelle nuove sezioni a scaffale aperto classificato. Le collocazioni alfabetiche sono rimaste intatte.

Note

- I libri del “Nuovo fondo” Alfieri riportano il timbro FACOLTA’ SCIENZE POLITICHE “C. ALFIERI” NUOVO FONDO.

- Nella collocazione A del “Nuovo fondo” sono presenti i doni Ignazio Weiss (217 volumi da A 11250 a A 11466), relativi alla storia del giornalismo, che riportano il timbro: “Donazione Ignazio Weiss”. I volumi presentano accanto alla collocazione A una seconda collocazione W da 1 a 217.

Mostre e altre attività di valorizzazione riguardanti il Fondo

Nessuna.

Bibliografia e documentazione

Nessuna.

Compilatori della scheda

Paolo Tarchi

Ufficio catalogazione

Tel.: 055/2759861

Mail paolo.tarchiATunifi.it

 

Francesca Zinanni

Ufficio catalogazione

Tel. 055/2759831

Mail francesca.zinanniATunifi.it

 

Area ad accesso riservato ai bibliotecari

 
ultimo aggiornamento: 18-Set-2015
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina