Economia e Diritto in Italia durante il Fascismo

Economia e Diritto in Italia durante il Fascismo

Copertina di Economia e Diritto in Italia durante il Fascismo Mercoledì 31 gennaio 2018, ore 10.30
Polo delle Scienze sociali - Edificio D15
Piazza Ugo di Toscana 3-5 - Firenze

Presentazione del volume:

Economia e Diritto in Italia durante il Fascismo
a cura di Piero Barucci, Piero Bini, Lucilla Conigliello
Firenze, Firenze University Press, 2017

Sono intervenuti:

Massimo Di Matteo, Università di Siena
Renato Giannetti, Università di Firenze
Marco E. L. Guidi, Università di Pisa
Fabio Merusi, Università di Pisa


Il volume raccoglie otto saggi sulla cultura economica e giuridica in Italia nel periodo tra le due guerre mondiali. Alcuni di essi indagano sul rapporto tra regime fascista e intellettuali, come nel caso del giurista Alfredo Rocco e degli economisti Luigi Amoroso, Arrigo Serpieri e Alberto Bertolino. Altri scritti affrontano il tema dei modi e dei luoghi attraverso cui l’economia e il diritto furono divulgati nel periodo fascista.

I casi approfonditi sono quelli dell’Università Bocconi di Milano e della Scuola di Scienze Corporative di Pisa. Due saggi, infine, si occupano della politica economica nella fase liberista del fascismo e della natura assunta dal dibattito giuridico sul problema corporativo, individuando in queste esperienze momenti dell’evolversi del rapporto tra Stato e mercato.

 
ultimo aggiornamento: 14-Feb-2018
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina