News

home page > News > Biblioteca Umanistica: prorogata la mostra su Samuel Tyszkiewicz
17 Aprile 2014 - 13:10    Stampa la notizia: Biblioteca Umanistica: prorogata la mostra su Samuel Tyszkiewicz

Notizie Biblioteca Umanistica: prorogata la mostra su Samuel Tyszkiewicz

Nella Biblioteca Umanistica, in Piazza Brunelleschi 4, è prorogata  fino al 30 maggio 2014 la mostra: "Un tipografo polacco al servizio dell'Università di Firenze: Samuel F. Tyszkiewicz (1889-1954)".
L'allestimento dell'esposizione è stato reso possibile grazie all'interessamento di Jan W. Woś, già docente di storia dell’Europa orientale all’Università di Trento, e maggiore collezionista delle edizioni (oltre sessanta titoli) e degli stampati usciti dal torchio "domestico" del tipografo, attivo a Firenze dalla metà degli anni Venti del secolo scorso. L’abilità nella tipografia artigianale di Tyszkiewicz, di fatto un autodidatta del mestiere, lo portò a lavorare per l’ateneo fiorentino dal 1932, con stampati occasionali e ufficiali. Nel 1937 la qualità della sua produzione a stampa gli venne riconosciuta col Grand Prix all’Esposizione internazionale di arti e tecniche di Parigi.

La mostra ripercorre la biografia del tipografo con fotografie e carte d’archivio, ne illustra l’attività di editore di edizioni pregiate, e le relazioni con l’Università di Firenze, attraverso l’esposizione delle varie tipologie di stampati ufficiali e occasionali, che vanno dal diploma di laurea ai menu per cene di rappresentanza. In Italia a Tyszkiewicz sono state dedicate altre due mostre: a Trento nel 2004 per il cinquantenario della morte; e lo stesso anno a Verona, città storicamente legata alle Private Press, basti ricordare su tutti Giovanni Mardersteig e la Stamperia Valdonega. È giusto che anche Firenze renda il dovuto omaggio a un suo cittadino adottivo, e l’Ateneo ricordi un suo antico collaboratore, grazie alla liberalità di un altro polacco che ha scelto di viverci. Il catalogo della mostra, preparato a cura dei bibliotecari Walter Scancarello e Rossano De Laurentiis, offre alcune illustrazioni dei pezzi esposti, un’introduzione storica del prof. Woś, e uno scritto di presentazione del direttore della biblioteca Floriana Tagliabue.

depliant della mostra

.
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina