News

home page > News > 18 giugno, Biblioteca Umanistica: inaugurazione della mostra sulle Riviste fiorentine dell'800
18 Giugno 2013 - 16:02    Stampa la notizia: 18 giugno, Biblioteca Umanistica: inaugurazione della mostra sulle Riviste fiorentine dell'800

Notizie 18 giugno, Biblioteca Umanistica: inaugurazione della mostra sulle Riviste fiorentine dell'800

Dai fondi della Biblioteca Umanistica è una mostra stabile attraverso la quale la Biblioteca porta a conoscenza del pubblico le collezioni bibliografiche che costituiscono parte del suo importantissimo patrimonio storico. Numerosi e preziosi fondi archivistici e librari, pervenuti in molti casi in seguito al dono di intere biblioteche private appartenute a studiosi e docenti della Facoltà e più in generale ad illustri personaggi dell'800 e del '900 (Villari, Comparetti, Papini, Palazzeschi, Borgese, solo per nominarne alcuni). Libri con dediche, intere collezioni di riviste storiche, manoscritti autografi, carteggi, incunaboli, cinquecentine, secentine, settecentine, carte geografiche, documenti di notevole valore, spesso unici, che trovano posto nei depositi della biblioteca. L’intenzione è quella di realizzare un viaggio in più tappe all’interno dei nostri fondi librari, attraverso piccole mostre che si concentreranno periodicamente sulle raccolte maggiormente rappresentative e di pregio.

L’iniziativa prenderà l’avvio il 18 giugno con l’esposizione di una importante collezione di riviste ottocentesche:

RIVISTE FIORENTINE DELL’OTTOCENTO


(18 giugno-27 luglio 2013, sede di Lettere, piazza Brunelleschi 4)

riviste fiorentine 800

Fra le riviste storiche che fanno parte del patrimonio della Biblioteca, quelle ottocentesche costituiscono il nucleo originario di un’ampia collezione di periodici che iniziò a prendere consistenza fin dai primi anni di vita dell’ Istituto di studi superiori. L’itinerario della mostra si sviluppa attraverso una serie di testate che rappresentano testimonianze rilevanti di un momento fra i più fervidi per le lettere fiorentine e che rispecchiano i principali indirizzi di studio presenti nella Sezione di filosofia e filologia dell’Istituto di studi superiori fin dalla fondazione nel 1859: filosofia, storia, letteratura italiana, letteratura latina, lingue orientali, archeologia. Le riviste esposte in questa mostra evidenziano anche due tendenze proprie delle pubblicazioni che si andavano diffondendo a Firenze negli ultimi trent’anni dell’Ottocento: da una parte riviste specialistiche, espressioni di istituti e società letterarie (particolarmente rilevanti quelle dedicate agli studi classici e orientali); dall’altra, riviste di respiro “internazionale”, di più ampi orizzonti culturali e maggiormente votate alla contemporaneità, le quali sembrano tendere a inserire Firenze e l’Italia nella mappa dell’Europa intellettuale. Nei primi registri inventariali non è sempre dichiarata la provenienza dei volumi e il loro anno di ingresso in Biblioteca, ma già in un “Prospetto di tutti i nuovi acquisti fatti nel 1873” sono specificati fra i titoli dei periodici in abbonamento con il relativo numero d’inventario, alcune delle testate più importanti, la cui collezione continua fino ai giorni nostri, come la Nuova antologia e l’Archivio storico italiano.

.
Home Unifi Home SBA

Inizio pagina